Standby e cadute di tensione: mistero

Discussioni sugli attuali sistemi operativi supportati.
Rispondi
Avatar utente
lith1um.exe
Sviluppatore
Sviluppatore
Messaggi: 4
Iscritto il: 12/07/2018, 0:07
Stato: Non connesso

Standby e cadute di tensione: mistero

Messaggio da lith1um.exe » 06/11/2018, 14:33

Salve a tutti,
ieri mattina stavo scrivendo una mail quando ad un tratto è andata via la corrente. Per non perdere tutto e far durare di più il mio UPS ho messo il PC in standby, in attesa che ritornasse. Solo che, purtroppo, il black out si è protratto per molto tempo e quando ho tentato di riaccendere il PC per salvare in qualche modo la mail e poi spegnerlo, non ha avuto il tempo di riprendersi dallo standby perché si è spento tutto. Sono passati pochi istanti dal premere il pulsante di accensione, sentire le ventole e lo spegnimento.

Quando poi è ritornata la corrente ed ho riacceso il PC, era ancora come se fosse stato in standby con tutte le finestre aperte :o :o :o

Possibile che Windows 10 tenga, comunque, traccia dello stato del PC come se fosse in ibernazione anche quando è in standby???

Avatar utente
AMiGA
Senior Member
Senior Member
Messaggi: 142
Iscritto il: 30/07/2018, 22:22
Stato: Non connesso

Re: Standby e cadute di tensione: mistero

Messaggio da AMiGA » 06/11/2018, 15:19

Standby a differenza dell'ibernazione salva lo stato delle cose in RAM e non su Hardfile, naturalmente mantiene i dati dopo un riavvia a caldo mentre dovrebbe cancellare tutto quando si stacca il Computer dalla rete Elettrica per qualche minuto. Non conosco bene come gestisce la RAM Windows, su Amiga per esempio esiste il RAD che è una parte della RAM che resiste ad un riavvio a caldo dove è possibile creare dei floppy o Hardisk virtuali anche bootable. Tanti hanni fa la usavo per i giochi che richiedevano più floppy, dove avviavo il gioco da questi floppy virtuali creati sulla RAM alla velocità della luce, la RAM è immensamente più veloce di qualsiasi HD.

Rispondi