Il retrogaming compie quasi 20 anni: tutto sul retro-retrogaming!

Nel 1998 la moda di riportare alla vita dei vecchi videogame tramite emulatore era già abbastanza diffusa.

“È la moda del momento tra gli amanti dei videogame. Si chiama retro-gaming, cioè “giocare all’antica”. Sono software che permettono di “emulare” sul personal computer i vecchi giochini da bar o da console” recita un articolo di PC Open del Giugno 1998. Internet era già pieno di ROM ed emulatori, i produttori di videogiochi rilasciarono per console e PC dei contenitori di vecchi giochi anni 80, Microsoft compresa con i suoi Microsoft Arcade and Microsoft Return of Arcade.

Ancora oggi vi sono degli emulatori di queste console, ma il fatto più interessante è che anche i videogiochi stessi degli anni 90 rientrano oggi nel retrogaming con la stessa filosofia, poi, che si aveva all’epoca: ovvero che “i nuovi videogiochi sono miracoli di tecnologia, hanno un aspetto favoloso, ma a conti fatti non sono divertenti”.

Francesco Grecucci

Sono nato a Taranto e mi sono diplomato in Informatica e Telecomunicazioni. Ho questo blog dal 2016 e cerco sempre di migliorarlo, ogni giorno. Mi piacciono molto anche la musica, il vintage, le fotografie. Amo molto scrivere, non solo di informatica, ma anche di narrativa. 😉

Francesco Grecucci

Francesco Grecucci

Sono nato a Taranto e mi sono diplomato in Informatica e Telecomunicazioni. Ho questo blog dal 2016 e cerco sempre di migliorarlo, ogni giorno. Mi piacciono molto anche la musica, il vintage, le fotografie. Amo molto scrivere, non solo di informatica, ma anche di narrativa. ;)