Perché i vecchi PC sono amici degli scrittori!

La stesura della versione riveduta e corretta per la pubblicazione l’ho fatta su un vecchio PC con Windows 98. Ho scritto con piacere e senza problemi: niente distrazioni!

I moderni sistemi operativi girano attorno ad Internet, ai videogiochi, alle App, agli effetti grafici e a tanto altro ancora. Per uno scrittore non è il massimo. La concentrazione và e viene una notifica dopo l’altra, Facebook si fa sempre più invitante. Controlla una notifica di qui, metti Like lì, condividi questo, commenta quello…Perfetto, abbiamo perso un’altra giornata sui social! Aspetta, ma non dovevamo scrivere? Oh, no, già…mi hanno aggiornato il municipio a Clash of Clans, cavolo! Insomma, tutto questo con Windows 98 non sarebbe successo. Anzi, se proprio vogliamo scrivere come si deve, prendiamoci un vecchio PC con MS-DOS! Vabbé, non esageriamo, altrimenti poi i file non li potremo neanche passare…

Però pensiamoci bene, su… Scrivere non è poi tanto difficile, concentrarci per evitare di scrivere cavolate lo è. Già ci sta lo smartphone che ci distrae, evitiamo che anche il nostro mezzo di stesura ci dia problemi. Usiamo una vecchia versione di Microsoft Word su un vecchio PC, colleghiamo una chiavetta USB (se la rileva…) o colleghiamo in rete il tutto e condividiamo una cartella dal dinosauro ed il gioco è fatto.

Ecco i vantaggi:

  1. Un vecchio Windows non fa aggiornamenti. Quindi, dimenticati i riavvii/pausa caffè.
  2. Un vecchio Windows ti lascia lavorare in pace. L’interfaccia grafica è carina, sì, ma essenziale. Niente notifiche, niente avvisi, niente di niente.
  3. Un vecchio Windows non è social. Windows 98 è misantropo. Non supporta Facebook, Whatsapp, Twitter. Supportava MSN, ma ormai sono finiti quei giorni.
  4. Un vecchio Windows non perde tempo. A meno che il tuo dinosauro non sia così lento da non riuscire ad aprire Word, non avrai problemi di salvataggio o di stampa: fa tutto subito.
  5. Un vecchio Word ha l’assistente di office. E ho detto tutto.
Francesco Grecucci

Mmh…c’è tanto da dire, ma non ti annoierò! Ho questo blog dal 2016 e studio all’ultimo anno di Informatica alle superiori a Taranto, in Puglia. Mi piacciono molto i vecchi computer, la fotografia e la musica. Ho anche scritto un libro, ma quella è un’altra storia…

Francesco Grecucci

Francesco Grecucci

Mmh...c'è tanto da dire, ma non ti annoierò! Ho questo blog dal 2016 e studio all'ultimo anno di Informatica alle superiori a Taranto, in Puglia. Mi piacciono molto i vecchi computer, la fotografia e la musica. Ho anche scritto un libro, ma quella è un'altra storia...

Leave a Reply