Avviare la modalità provvisoria (e gli strumenti di ripristino) in Windows 10

Prima della nascita di Windows 8, bastava premere un F8 all’avvio per avere a disposizione tutti gli strumenti per risolvere i problemi con il sistema operativo, ora è tutto più…complicato.

Con i nuovi Windows, non è più possibile accedere agli strumenti di ripristino all’avvio. Ora si devono fare parecchi passi in più rispetto a prima. Ci sono tre modi per raggiungere la modalità di ripristino: tramite il tasto shift, tramite  le Impostazioni e tramite il tasto shift + F8. I primi due, purtroppo, si applicano soltanto una volta che il sistema operativo si è avviato, mentre l’ultimo funziona solamente su alcune installazioni (ad esempio non funziona su quelle con l’avvio rapido con bios UEFI). Questo fa intuire che se il sistema operativo non parte…siamo fregati, anche se in questi casi le utility dovrebbero comparire automaticamente.

Metodo “Shift”

  1. Nella schermata di Login di Windows 10, in basso a destra dove appare il campo per inserire la password, clicca sul pulsante di spegnimento e seleziona la voce Riavvia il Sistema tenendo premuto il tasto Shift (o Maiusc). Questo è possibile farlo anche dal menu start.DSC_6871

Metodo tramite Impostazioni

  1. Apri il menu start
  2. Fai click sulla voce Impostazioni
  3. Seleziona la voce Aggiornamento e Sicurezza
  4. A sinistra seleziona la voce Ripristino
  5. Sotto la voce Avvio Avanzato clicca il pulsante Riavvia ora.RiavviaOra

Metodo tramite Shift + F8 all’avvio

Questo metodo a quanto pare sembra funzioni raramente ma lo scrivo comunque, tentar non nuoce.

  1. Accendi il computer
  2. Premi i tasti Shift + F8 poco prima dell’avvio del sistema operativo

Entrare nelle modalità di ripristino

  1. Dopo aver eseguito una delle tre combinazioni, si aprirà una schermata in cui si possono scegliere tre opzioni principali: continua, risoluzione dei problemi, spegni il PC. Scegli la seconda.DSC_6839
  2. Si presenterà un’altra videata in cui si può scegliere di Reimpostare il PC decidendo di rimuovere o mantenere i file (questo lo vedremo in un altro post) o proseguire nelle opzioni avanzateDSC_6846
  3. Nella schermata opzioni avanzate si presentano varie opzioni, che sono più o meno quelle di Windows 7. Qui si ha la possibilità di ripristinare ad un punto di restore registrato nel PC, utilizzare il prompt dei comandi, ripristinare un’immagine di sistema, modificare le impostazioni di avvio, correggere i problemi che impediscono il caricamento di Windows nel caso il sistema non si avviasse, tornare alla schermata precedente. Farai click su Impostazioni di Avvio.DSC_6848
  4. Si presenterà adesso l’ “anteprima” delle possibilità con il menu successivo dopo il riavvio. Fai click su Riavvia. DSC_6851
  5. Dopo il riavvio si presenta la schermata Impostazioni di Avvio, dove premendo un tasto da F1 a F9, è possibile selezionare le varie voci. Per la modalità provvisoria premi F4.

DSC_6858

 

Francesco Grecucci

Sono nato a Taranto e mi sono diplomato in Informatica e Telecomunicazioni. Ho questo blog dal 2016 e cerco sempre di migliorarlo, ogni giorno. Mi piacciono molto anche la musica, il vintage, le fotografie. Amo molto scrivere, non solo di informatica, ma anche di narrativa. 😉

Francesco Grecucci

Francesco Grecucci

Sono nato a Taranto e mi sono diplomato in Informatica e Telecomunicazioni. Ho questo blog dal 2016 e cerco sempre di migliorarlo, ogni giorno. Mi piacciono molto anche la musica, il vintage, le fotografie. Amo molto scrivere, non solo di informatica, ma anche di narrativa. ;)