Microsoft Paint è salvo: arrivano le smentite di Microsoft

Arrivano le smentite da Microsoft, MS Paint resterà sempre disponibile anche dopo il Windows 10 Fall Creators Update.

Sono passati ben 32 anni dalla nascita di Microsoft Paint. Programma icona di Windows, oltre a Prato Fiorito. Originariamente chiamato PaintBrush e disponibile sulla prima versione di Windows, la 1.0 rilasciata nel 1985. Rimasto pressoché invariato nelle sue funzioni, se non con qualche leggero restyling grafico per adattarsi alle varie versioni dell’OS, subisce un completo cambio d’interfaccia nel 2009 grazei a Windows 7.

Con l’arrivo di Paint 3D, la fine di Paint sembra essere già segnata ad inizio 2017 con il Creators Update. Ma il grande polverone sulla morte dello storico programma è avvenuto il 24 Luglio. Microsoft ha annunciato che Paint non sarà più disponibile in Windows. Questo comunicato non è stato preso nel migliore dei modi, anzi ha scatenato un sacco di reazioni negative da parte degli utenti. Ed è qui che è arrivata la smentita delle notizie troppo allarmistiche, e cioè che MS Paint non sarà integrato in Windows ma sarà sempre e comunque disponibile (gratuitamento) in Windows Store.

Dunque, non disperatevi. Paint sarà sempre nei nostri cuori e nello store di Microsoft. E se poi siete come me, che usate ancora Windows 98 nel 2017 come il pane quotidiano…non c’è nulla da temere, nessuno ve lo toglierà!

Francesco Grecucci

Sono nato a Taranto e mi sono diplomato in Informatica e Telecomunicazioni. Ho questo blog dal 2016 e cerco sempre di migliorarlo, ogni giorno. Mi piacciono molto anche la musica, il vintage, le fotografie. Amo molto scrivere, non solo di informatica, ma anche di narrativa. 😉

Francesco Grecucci

Francesco Grecucci

Sono nato a Taranto e mi sono diplomato in Informatica e Telecomunicazioni. Ho questo blog dal 2016 e cerco sempre di migliorarlo, ogni giorno. Mi piacciono molto anche la musica, il vintage, le fotografie. Amo molto scrivere, non solo di informatica, ma anche di narrativa. ;)