Il Minimoog: un mito del XX secolo

Gli appassionati di musica, di vintage e anche un po’ quelli di elettronica sanno benissimo cosa è il Minimoog.

Il minimoog è un sintetizzatore monofonico analogico inventato da Robert Moog. Fu messo in commercio nel 1970 dalla Moog Music, e fu uno dei primi sintetizzatori di prezzo accessibile, leggeri, relativamente semplici da programmare e largamente disponibili sul mercato. Il minimoog aveva sei sorgenti di suono. Cinque di queste (tre oscillatori elettrici con forme d’onda selezionabili, un generatore di rumore, e una linea di input dall’esterno) passavano attraverso un mixer attraverso cui si poteva regolare indipendentemente il volume di ciascuna delle sorgenti. Il suono risultante veniva portato a un filtro e a un amplificatore, ciascuno dei quali aveva il proprio generatore di inviluppo ADSR. Il filtro stesso poteva essere fatto oscillare, e costituiva quindi una sesta sorgente sonora.

Insomma, a sentire tutte queste nozioni tecniche fa male un po’ la testa, ma quello che posso benissimo dire è che le combinazioni ottenibili da questo strumento sono eccezionali, e lo noterete dalle storie di successo che sono nate dal Minimoog.

Storie di Successo del Minimoog

  • Rick Wakeman, sia come solista che come tastierista degli Yes
  • Richard Wright dei Pink Floyd
  • Deep Purple
  • Kraftwerk principalmente dall’album Autobahn all’album Computer World
  • Ultravox
  • Vangelis
  • Mark Mothersbaugh e Bob Casale dei Devo
  • Jimmy Jam & Terry Lewis, tastieristi di Morris Day, Janet Jackson e Michael Jackson
  • Vittorio Nocenzi del Banco del Mutuo Soccorso
  • Lucio Battisti
  • Flavio Premoli della Premiata Forneria Marconi
  • Claudio Simonetti
  • Roby Facchinetti dei Pooh
  • Ghigo Renzulli dei Litfiba nell’album Insidia
  • Piero Cassano e Mauro Sabbione, dei Matia Bazar
  • Franco Battiato
Francesco Grecucci

Mmh…c’è tanto da dire, ma non ti annoierò! Ho questo blog dal 2016 e studio all’ultimo anno di Informatica alle superiori a Taranto, in Puglia. Mi piacciono molto i vecchi computer, la fotografia e la musica. Ho anche scritto un libro, ma quella è un’altra storia…

Francesco Grecucci

Francesco Grecucci

Mmh...c'è tanto da dire, ma non ti annoierò! Ho questo blog dal 2016 e studio all'ultimo anno di Informatica alle superiori a Taranto, in Puglia. Mi piacciono molto i vecchi computer, la fotografia e la musica. Ho anche scritto un libro, ma quella è un'altra storia...