I 7 prodotti Apple che non ti saresti mai immaginato

Apple ha creato tanti prodotti, e molti di questi sono stati dei fallimenti. In questo articolo troverai dei prodotti che non ti saresti mai aspettato!

Apple QuickTake

Una fotocamera digitale nata nel 1994: QuickTake. Rivolta a dei consumatori non professionali, fu un totale fallimento. Il prezzo di 750 dollari era troppo elevato ed aveva anche dei problemi con la messa a fuoco. Come si può notare dalla scritta “Fujinon Lens” la fotocamera era basata sulla Fujifilm DS-7. La QuickTake aveva un sensore da 0.3Mpx. Per la memorizzazione delle foto utilizzava una memory card da 1MB.

Di L’utente che ha caricato in origine il file è stato Redjar di Wikipedia in inglese – Photograph taken by Jared C. Benedict on 06 March 2004., CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=5945954

Apple Pippin

Apple ha prodotto anche una console durante la metà degli anni novanta. Basata su un processore PowerPC 603e a 66MHz, aveva una versione di Mac OS modificata. L’azienda di Cupertino commissionò la Bandai per la sua produzione. Pippin possedeva anche funzioni di networking e gioco in rete. Inutile che dire che fu un flop.

Pippinfront.jpg
CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=99695

iPod + HP

iPod + HP è un iPod prodotto nel 2004 da HP per Apple. Sostanzialmente è un iPod 4G con il logo di HP sul retro. Veniva venduto nei formati da 40GB e 80GB.

By keegan – originally posted to Flickr as DSCN0051, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=7129183

Apple PowerCD

Il PowerCD era un lettore CD prodotto nel 1993. Oltre al fungere da lettore esterno SCSI per i Macintosh, poteva anche leggere i compact disk in modalità stand-alone, grazie al telecomando. Poteva essere anche collegato al televisore per leggere i PhotoCD e possedeva un’uscita cuffie per utilizzarlo come lettore musicale. Purtroppo fu un fallimento poiché, rispetto ai lettori dell’epoca, era abbastanza lento e le batterie duravano troppo poco.

CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=16603

Duo-Dock

Il Duo-Dock non è altro che un replicatore di porte per i PowerBook (i predecessori dei MacBook Pro). Questo permetteva di sfruttare il notebook utilizzando monitor, mouse e tastiera esterni.

Apple III

Gli appassionati della mela sicuramente lo conosceranno. Apple III è stato il successore del personal più longevo della mela: Apple II. Nonostante la notorietà del predecessore, il III si è rivelato un fallimento, così come la versione Plus presentata nel 1983. Il team di sviluppo di decise di non dotare il sistema di una ventola di raffreddamento. Questo causò problemi di surriscaldamento delle schede madri, che nella maggior parte dei casi si guastarono. Apple fu costretta a richiamare 14.000 unità difettose.

Apple3.jpg
CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=205447

Apple Interactive Television Box

Interactive Television Box era un prototipo per la televisione digitale via cavo. Si basava sull’hardware del PowerBook serie 500. Il progetto risale al 1995.

Di Original uploader was Hellis at it.wikipedia – Transferred from it.wikipedia, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=10539561

 

Francesco Grecucci

Sono nato a Taranto e mi sono diplomato in Informatica e Telecomunicazioni. Ho questo blog dal 2016 e cerco sempre di migliorarlo, ogni giorno. Mi piacciono molto anche la musica, il vintage, le fotografie. Amo molto scrivere, non solo di informatica, ma anche di narrativa. 😉

Francesco Grecucci

Francesco Grecucci

Sono nato a Taranto e mi sono diplomato in Informatica e Telecomunicazioni. Ho questo blog dal 2016 e cerco sempre di migliorarlo, ogni giorno. Mi piacciono molto anche la musica, il vintage, le fotografie. Amo molto scrivere, non solo di informatica, ma anche di narrativa. ;)