Definire i tempi di salvataggio automatico [Word/Excel]

La perdita dei nostri dati è un fatto che per tanti motivi può sempre verificarsi: una caduta di tensione, una schermata blu di errore, una chiusura anomala del programma, qualcuno che inciampa tra i cavi etc. possono essere la causa di tanto lavoro andato in fumo. Meglio allora salvare frequentemente i nostri documenti in modo automatico ad intervalli di tempo regolari. Word ed Excel permettono, di default, un salvataggio automatico ogni 10 minuti: troppo poco! Vediamo come modificarlo.

  1. Recati nella sezione in alto a sinistra (l’icona circolare o il pulsante File)
  2. Fai clic su Opzioni o Opzioni Word/Excel
  3. Nella parte sinistra del box seleziona la voce Salvataggio
  4. Nella sezione Salvataggio cartelle di lavoro spunta il checkbox (se non è già spuntato) Salva informazioni di salvataggio ogni e specifica il valore in minuti (da un minimo di 1 a un massimo di 120) della frequenza di salvataggio. E’ possibile anche impostare il percorso per il salvataggio automatico.SalvataggioWord
Francesco Grecucci

Sono nato a Taranto e mi sono diplomato in Informatica e Telecomunicazioni. Ho questo blog dal 2016 e cerco sempre di migliorarlo, ogni giorno. Mi piacciono molto anche la musica, il vintage, le fotografie. Amo molto scrivere, non solo di informatica, ma anche di narrativa. 😉

Francesco Grecucci

Francesco Grecucci

Sono nato a Taranto e mi sono diplomato in Informatica e Telecomunicazioni. Ho questo blog dal 2016 e cerco sempre di migliorarlo, ogni giorno. Mi piacciono molto anche la musica, il vintage, le fotografie. Amo molto scrivere, non solo di informatica, ma anche di narrativa. ;)