Come creare un archivio autoestraente con Windows

Un’utility nascosta di Windows permette di creare degli archivi autoestraenti.

Se hai tanti file da inviare o da caricare su un sito web o un server, molto spesso devi comprimerli in un unico file. Un archivio compresso non è altro che una scatola chiusa nel quale sono contenuti i dati. Ti basterà utilizzare uno strumento per aprire queste scatole e cioè un programma come WinZIP. Riepilogando, dunque: comprimi i dati con un’app in un unico file, trasmetti/carichi l’archivio compresso e con un altra app (o sempre la stessa) lo spacchetti. Windows permette di creare un archivio autoestraente e cioè un archivio che si spacchetta da da solo. Invece di contenere solamente il file compresso, c’è anche un eseguibile con dentro una piccolissima utility di decompressione.

  1. Apri il programma Esegui, premendo sulla tastiera WIN + R e digita Iexpress;
  2. Per creare l’archivio autoestraente scegli la voce Create new Self Extraction Directive File;
  3. Puoi scegliere tre tipi di archivio da creare:
    1. Archivio autoestraente in una directory temporanea con installazione automatica di un programma;
    2. Archivio autoestraente in una directory scelta dall’utente;
    3. File .cab non autoestraente;
  4. Nel caso più comune, si sceglie il secondo tipo di archivio;
  5. Dai un titolo al pacchetto autoestraente;
  6. Puoi scegliere un input di conferma da parte dell’utente prima di estrarre l’archivio;
  7. Puoi anche scegliere di inserire dei termini di licenza da rispettare (per programmatori);
  8. Scegli i file da includere nell’archivio autoestraente;
  9. Scegli lo stile di visualizzazione (ti consiglio Default);
  10. Inserisci, se vuoi, un messaggio alla fine dell’estrazione;
  11. Inserisci, adesso, il percorso e il nome del pacchetto;
  12. Conferma l’utilizzo del file .SED se vuoi recuperare le informazioni per creare altri pacchetti simili;
  13. Fai click su Avanti per confermare la creazione del pacchetto;
  14. Ecco il pacchetto completato.

L’estrazione del pacchetto

  1. L’archivio compresso è in file eseguibile, quindi può essere letto da qualsiasi PC Windows;
  2. Scegli il percorso dove salvare i file;
  3. Apri la cartella da te scelta ed eccoli pronti!

 

Francesco Grecucci

Mmh…c’è tanto da dire, ma non ti annoierò! Ho questo blog dal 2016 e studio all’ultimo anno di Informatica alle superiori a Taranto, in Puglia. Mi piacciono molto i vecchi computer, la fotografia e la musica. Ho anche scritto un libro, ma quella è un’altra storia…

Francesco Grecucci

Francesco Grecucci

Mmh...c'è tanto da dire, ma non ti annoierò! Ho questo blog dal 2016 e studio all'ultimo anno di Informatica alle superiori a Taranto, in Puglia. Mi piacciono molto i vecchi computer, la fotografia e la musica. Ho anche scritto un libro, ma quella è un'altra storia...

Leave a Reply

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?