Come collegare un LED ad una Breadboard di Arduino

Un elemento fondamentale di Arduino e dell’elettronica in generale è la breadboard: uno strumento utilizzato per creare prototipi di circuiti elettrici. E’ necessario conoscere il suo funzionamento per realizzare anche i progetti più semplici.

All’esterno si presenta così:

bread

Per osservare il funzionamento, però, è necessario osservare come è fatta all’interno:

Breadboard-144dpi.gif

Tutte le basette hanno una struttura composta da linee di trasmissione dette strips che consistono in collegamenti elettrici tra i fori. In figura, si possono notare le linee di alimentazione, che sono poste ai lati e collegate lungo tutto l’asse. Vi sono, poi, le linee dedicate ai componenti, collegate in posizione perpendicolare alle linee d’alimentazione e più corte. Le breadboard sono spesso componibili e cioè è possibile collegare più basette tra di loro per ampliare le linee disponibili.


Realizziamo lo stesso progetto della prima esercitazione (accensione di un LED) con la base sperimentale.

Colleghiamo il led alla breadboard

Posizioniamo il LED con il positivo a destra e il negativo a sinistra sulla base e poi colleghiamo con i cavi, seguendo lo schema:

breadled

Il programma è lo stesso della prima esercitazione.

Miglioriamo i collegamenti

In genere, il negativo va connesso alla linea di alimentazione blu e cioè quella della massa. Questo sarà obbligatorio nei progetti futuri poiché si andranno a collegare sempre più componenti e saranno richieste sempre più masse.

ledbread_-

Francesco Grecucci

Sono nato a Taranto e mi sono diplomato in Informatica e Telecomunicazioni. Ho questo blog dal 2016 e cerco sempre di migliorarlo, ogni giorno. Mi piacciono molto anche la musica, il vintage, le fotografie. Amo molto scrivere, non solo di informatica, ma anche di narrativa. 😉

Francesco Grecucci

Francesco Grecucci

Sono nato a Taranto e mi sono diplomato in Informatica e Telecomunicazioni. Ho questo blog dal 2016 e cerco sempre di migliorarlo, ogni giorno. Mi piacciono molto anche la musica, il vintage, le fotografie. Amo molto scrivere, non solo di informatica, ma anche di narrativa. ;)